MedLavECM - Corsi di formazione ECM per i Medici competenti                                   info@medlavecm.net  - 340 0750760

BEST PRACTICE NELLA GESTIONE DEI LAVORATORI TRASFERTISTI ALLA LUCE DELLA RECENTE EMERGENZA CORONA VIRUS
Linee guida, obiettivi e comportamenti da adottare per la tutela della salute del lavoratore trasfertista

ROMA PRESSO CENTRO DIREZIONALE EUR

13-14-15 MARZO 2020

 

genereeprecisione

Una delle tematiche che solleva spesso dubbi tra i lavoratori e gli operatori è relativa alla tutela della salute e sicurezza nei lavoratori inviati all’estero. Quali sono le responsabilità e gli aspetti normativi, medici, operativi per l’individuazione e gestione dei rischi connessi alle attività di lavoro svolte presso committenti in ambito internazionale?
La tematica è resa ancora più attuale dall’epidemia del Coronavirus e dalla diffusione di veri e propri rischi geopolitici in molte parti del nostro pianeta. 

Primo obiettivo di questo corso sarà quindi la Valutazione e la gestione dei rischi presso il committente in ambito internazionale.

 Verranno quindi approfonditi gli aspetti medici e relativi al ruolo del medico competente nella gestione delle trasferte lavorative a partire dall’ individuazione dei principali rischi sanitari connessi a trasferte all’estero, collaborazione alla predisposizione delle misure di tutela: il punto di vista del Medico Competente, Larga parentesi sarà dedicata all’analisi dell’emergenza Corona Virus, analizzando le febbrili successioni di misure preventive e di procedure che si sono susseguite all’aggravarsi dell’emergenza.

Soffermandosi all’attribuzione di uno specifico “rischio” alla mansione di “trasfertista”, inteso nel senso classico del termine, che, per quanto attiene la Medicina del Lavoro, non è così semplice ed immediato. Si può individuare un rischio biologico potenziale da trasferta(il rischio biologico è “potenziale in quanto non vi è un contatto diretto con il patogeno” ma potenziale.)

E la realtà da affrontare è quella delle epidemie, come ben si vede in questi tempi con l’emergenza coronavirus. Valutando quando e come le trasferte debbano essere classificate ad altissimo rischio sanitario.

 In particolare alcune fra le malattie che, attualmente, sono endemiche e che ci devono preoccupare sono:

1. Malaria (Africa, Asia, America del Sud)

2. Tifo addominale (ubiquitaro)

3. Colera (Asia e America Meridionale)

4. Epatiti A e B (ubiquitaria)

5. Virus Zika (Brasile e Sud America)

6. Influenza aviaria e MERS con le sue varianti (Estremo Oriente)

7. Meningite meningococcica (cintura della meningite Africa Orientale e Centrale)

8. Virus Ebola (Africa)”. 

 Altro obiettivo del corso sarà individuare gli obblighi dell’Azienda, individuando ed analizzando i principali, ovvero:

-  informare il personale trasfertista sulla situazione sanitaria del paese di destinazione e sulle misure di profilassi raccomandate e7o obbligatorie

- rendere noto cioè informare il dipendente sulle norme comportamentali da seguire una volta nel Paese di destinazione lavorativa 

Dopo queste premesse si può, con una certa tranquillità, stilare un protocollo che tiene conto di: destinazione, durata del soggiorno, frequenza delle trasferte e durata della pausa tra una trasferta e l’altra, disturbi soggettivi provocati dal farmaco, norme comportamentali generali, controlli al rientro in casi particolari.

Il Medico Competente assume necessariamente nei confronti dell’azienda l'obbligo di mettere a disposizione presidi, supporti, profilassi vaccinale e no per la sicurezza del dipendente verso malattie infettive presenti nel Paese di destinazione e di proporli dandone esemplificazione e spiegazione. Deve pertanto provvedere a questa informazione e supportare la proposta, raccogliere il consenso informato del dipendente o la non adesione al programma o l'eventuale decisione di seguire una diversa strategia preventiva da quella proposta.

Il corso prevede una prova pratica, nella mattina di sabato, presso la centrale operativa del CIRM, Centro Italiano Radio Medico, con il suo direttore Sergio Pillon, che, in aula ci parlerà delle frontiere dell’e-health.

 

 

Scarica la locandina

Scarica la scheda di prenotazione alberghiera

Iscriviti al corso

Med.Lav.ECM S.r.l.
Via Wirsung 6, Padova (PD) CAP 35126
Tel. 3400750760 – Elena Cipresso | formazione@medlavecm.it - P.IVA: IT05119680287
Capitale Sociale € 10.000 Interamente Versato | Informativa sulla privacy